La nostra esperienza ‘A Fest ‘e Sant’Antuono a Macerata Campania 2015

Ciao cari amici #enogastronauti e follower di CampaniaChe…cosa succederebbe se un sabato……. abballa, sona, rire e magna?!

Forse è con queste quattro semplici parole in Lingua Napoletana che si può riassumere una delle esperienze più esaltanti offerte in Inverno dalla Campania: “A Fest ‘e Sant’Antuono” 2015 in scena a Macerata Campania (CE) ….

Ed #IoCero….

E’ sabato 10 Gennaio 2015, il giorno prima, venerdì, alle 07:40 ca. va in onda su Radio Marte l’ennesima intervista di Franco Simeri a Eduardo Ciarcia di CampaniaChe…Tipassa….pochi fronzoli e intuiamo subito che il giorno dopo ci saremmo divertiti come i pazzi….

spot_video_youTube_registrazioni_Radio-Marte_Eduardo

Vai col solito giro di adesioni tra telefonate, whatsapp e post pubblicati su www.campaniache.com e sui social collegati, facebook, tweetter, google+, youtube e chi più ne ha più ne metta…. poche ore ed il gruppo è costituito….. SIAMO 15 !!!

Wooow!!!

Appuntamento alle 20 (minuto più minuto meno) a Macerata Campania…Mancano poche centinaia di metri dal centro e già s’intuisce l’afflusso notevole di persone dalle macchine parcheggiate lungo i viali del paese, c’infiliamo nel primo posto disponibile, spegniamo il motore della macchina, lo stereo, apriamo le portiere e…..

TUM TUMM TUTUM TUUUM TUM TUM TUMM TUTUM TUUUM TUM …….

Meraviglia…..Il Roboante suono dei Bottari di Macerata Campania in Lontananza….Incuriositi ci dirigiamo verso il corso e la piazza principale…. man mano la musica cresce di volume e si fa più distinta senza perder mai di intensità… Luci…Risate…Profumi di caciocavallo, Vino, Salsicce ed il vociare della gente cresce tra una bancarella e l’altra ricolme di prodotti tipici e specialità nostrane tra cui l’ eccezionale  “Pastellessa”, piatto tipico a base di pasta di castagne, preparato appunto per onorare Sant’Antuono…. un Assaggio qui, una degustazione li, poi finalmente svoltiamo l’angolo e….Un fascio di luce accecante c’investe accompagnato dall’energia del suono scaturito da quei mastodontici Carri Allegorici allestiti per l’occasione da sapienti artigiani locali ed ispirati tanto ad una famiglia, tanto ad una contrada o uno sponsor e così via; creazioni poderose ed affascinanti fatte di legno, vetroresina e vecchi sacchi di patate al di sopra dei quali orde di fanciulli, come le migliori ciurme di esperti marinai, cantavano e suonavano con energia le loro botti, tini e falci riproducendo musiche e canzoni scritte ormai nella notte dei tempi ma in grado tutt’oggi di far ballare, saltare e rallegrare le migliaia di persone presenti…La sfilata dei carri continua, ne conto 13 come il giorno di Sant’Antonio…Ognuno diverso dagli altri sia nell’allestimento che nella preparazione del suo show, infondo sono loro gli indiscussi protagonisti della serata…o forse no…..eh già perché il tempo passa, in allegria, e lo stomaco non è soddisfatto di assaggi e degustazioni….fu così che partì una serata nella serata, a pochi metri dal festante trambusto dei carri, in una viuzza udiamo un’altra fonte di musica….popolare…. vicina alla nostra tradizione….. Pizzica, Tamorra e Tarantella catturano la nostra attenzione fuori ad una allegra taverna…..mi sembra si chiamasse “Osteria n°100” e la festa li era tutta nella travolgente musica de “a compagnia d’o tammurro”… un sestetto di allegri e scanzonati signori molto bravi e preparati tecnicamente, ma soprattutto così eccezionalmente coinvolgenti da farci ingannare l’attesa del nostro turno inanellando una serie di canzoni popolari l’una dietro l’altra….Impossibile restare fermi….inaudito non ballare…. e così, tra un ballo e l’altro, tra una brocca di vino ed un assaggino offertici nell’attesa ci sfiniamo quasi senza che l’appetito se ne accorgesse…

2015-01-10 20.27.00

L’ora è tarda e finalmente ci accomodiamo ma ormai l’ottima cena è solo uno scontato dettaglio di una splendida serata che resterà scolpita nella nostra memoria, immortalata in qualche foto e sapientemente narrata nella sua essenzialità nello spettacolare video gentilmente offertoci dalla Timecodefilm per CampaniaChe…Tipassa a Presto e al prossimo Evento.

2015-01-10 20.58.37

Fabio Ferrara

Se avete gradito le nostre segnalazioni diffondete il messaggio sui social e condividete con i vostri amici. Grazie per averci visitato e tornate a trovarci presto per conoscere le ultime novità enogastronomiche in Campania

La nostra esperienza alla Notte dei Falò a Nusco 2015

L’atmosfera di quella notte è stata semplicemente magica…

nusco_2015

Ciao cari amici #enogastronauti e follower di CampaniaChe…, ci ritroviamo sul Blog degli appassionati di enogastronomia per riscoprire le tradizioni, la cultura ed il folklore nella nostra Regione.

Questa volta vi raccontiamo della nostra meravigliosa esperienza in quel di Nusco, un vero e proprio viaggio nel mondo della tradizione popolare.

Ci ritroviamo a venerdi 16 gennaio, inizio del nostro weekend, come di consueto segnaliamo il nostro calendario degli eventi in Campania su Radio Marte con la nostra rubrica omonima “CampaniaChe…ti passa”…le voci girano sui social network (facebook, twitter, google plus, pinterest…). Poi sulla bocca degli amici. Inizia il passaparola: messaggi privati, post condivisi, commenti, SMS…et voilà! eccoci riuniti in un gruppo whatsapp, tutti pronti e decisi ad affrontare questa nuova esperienza. Nonostante il preavviso meteo del calo delle temperature e piogge in vista per il weekend, non ci scoraggiamo e decidiamo di organizzare…

spot_video_youTube_registrazioni_Radio-Marte_Angelo

…giunge il sabato, finalmente non si lavora e tutti siamo più o meno con la mente un po’ sgombera dai pensieri quotidiani, ecco il momento perfetto per riorganizzare le idee e confermare una piccola grande troupe di amici.

Ore 19 circa siamo in marcia, il viaggio inizia! Fra chiacchiere, sorrisi e continue interruzioni per via del navigatore, una notifica whatsapp ed un caffè, il tempo passa e finalmente arriviamo a Nusco.

Ore 21 circa…più o meno :) Tutto ok! Non piove e la possibilità di parcheggio è abbastanza favorevole. Lasciamo l’auto al di fuori del borgo e ci dirigiamo verso il centro urbano, chi con la navetta predisposta per l’occasione, chi a piedi, ci ritroviamo in piazza S. Amato. La gente è tanta, le bancarelle sono affollate, file di gente, boati, suoni, voci, tanta buona musica e quell’atmosfera che ti cattura, con il dolce calore del fuoco dei falò che a breve distanza ti riscalda…è proprio vero che la Notte dei Falò ti incanta

…guardate il nostro simpatico video promo con la speranza che possa trasmettere anche a voi quella piacevole sensazione, che tutto d’un tratto ci ha rapiti con la sua forza e vitalità, per coinvolgerci in un atmosfera unica ed ammaliante!

Video Promo Notte dei Falò Nusco 2015

Se avete gradito le nostre segnalazioni diffondete il messaggio sui social e condividete con i vostri amici. Grazie per averci visitato e tornate a trovarci presto per conoscere le ultime novità enogastronomiche in Campania

Cosa fare in Campania durante le festività natalizie?

Buone feste 2014 da "CampaniaChe ti passa"

Buone feste 2014 da “CampaniaChe ti passa”

Ciao a tutti e ben ritrovati sul Blog degli #enogastronauti, ci fa molto piacere vedere che sempre più appassionati ci seguono sui social network. Questo è per noi un segnale di grande positività che ci incoraggia a credere sempre di più nel nostro progetto, che come ben sa chi ci segue, ha il solo fine di rendere migliore e più fruibile l’informazione online in ambito enogastronomico…ma veniamo a noi…

…scusate le lungaggini ma visto che siamo anche a chiusura anno ci sembrava corretto ringraziare tutti i nostri follower, e come di consueto il nostro pensiero per voi è quello di fornirvi sempre più informazioni dettagliate e corrette inerenti gli eventi, i luoghi, i piatti e prodotti tipici della nostra Regione.

Qui di seguito vi rilascio i link per le ultime novità in Campania con la speranza che possiate apprezzare il nostro operato, grazie per seguirci! ;)

Se avete gradito le nostre segnalazioni diffondete il messaggio sui social e condividete con i vostri amici. Grazie per averci visitato e tornate a trovarci presto per conoscere le ultime novità enogastronomiche in Campania